Donna che indossa sciarpa e giubbotto di pelle
Donna

Pashmina, sciarpa e foulard: quali sono le differenze?

Vi siete mai chiesti qual è la differenza tra pashmina, sciarpa e foulard? Entrambe hanno in comune una cosa: si mettono al collo. Tuttavia, si possono differenziare per materiale, ma soprattutto per stagione!

Infatti, ognuna è indicata per dei giorni particolari, ma anche per qualche outfit preciso. Vediamo insieme quando è il momento di indossare la sciarpa, la pashmina, oppure il foulard.

Un classico intramontabile: la sciarpa

Quando pensiamo alla sciarpa, è naturale associarla all’inverno. La sciarpa è uno di quegli accessori che ci fanno sentire al sicuro, protetti dal freddo e che aumentano il fascino del nostro look.

Ormai, ci sono talmente tante tipologie di sciarpe che sceglierne una diventa complicato! Sono veramente variegate, sia nelle stampe, sia nei colori, sia nei materiali. Possiamo ritrovarla in lino, in pile, intrecciata o a tinta unica.

È il grande classico dell’inverno, che si accosta al cappotto e che è indispensabile da utilizzare soprattutto nei giorni più freddi.

Il look ideale per la sciarpa è il classico: cappotto, guanti, cappello e sciarpa. Si può utilizzare sia per un look informale, sia per un look più elegante. Abbinare la sciarpa è molto semplice, anche grazie alla varietà che si trova in commercio.

La pashmina: quali sono le sue caratteristiche?

Il secondo accessorio di cui parleremo è la pashmina. Quest’ultima è molto comune in inverno, quando i venti soffiano gelidi e la temperatura scende drasticamente. È perfetta da abbinare a qualsiasi capo: persino i più formali!

Esistono numerose varianti di pashmina: lino, lana sottile e cottone. A parte la prima, che è la più costosa, le altre due potrete trovarle a prezzi economici per tutte le tasche. Grazie alla pashmina, non avrete freddo al collo e, inoltre, indosserete un capo che è definito molto elegante.

Infatti, la pashmina ha riscontrato sempre molto successo: nei tempi antichi, indossarla significava essere molto ricchi, gente di alta classe. Ora, possiamo definire la pashmina uno degli elementi più indispensabili nell’armadio non solo delle donne, ma anche degli uomini.

E alla fine è anche molto semplice da abbinare. Essendo molto lunga, si può avvolgere al collo e proteggerlo dai fastidiosi malanni di stagione!

Potrete indossarla anche come scialle o mantellina ma prima di tutto scopri come va indossata la pashmina.

Come indossare al meglio il foulard: qual è la sua stagione?

Un altro grande classico è il foulard. Anche in questo caso, ci troviamo di fronte a un accessorio che non può mai mancare nei nostri armadi. Perché? Il foulard è perfetto per la primavera: in alcuni casi, se le temperature non calano in modo improvviso, possiamo portarlo anche in autunno.

È sempre stato molto affascinante e ricco di stampe: dando un’occhiata in giro, ne vediamo di diversi, monocolore, oppure con stampe vivaci e allegre, perfette per la primavera.

Ai classici modi su come indossare un foulard, negli ultimi tempi si è aggiunto quello di utilizzarlo anche come cintura in vita, o nei jeans, per aumentare la bellezza dell’outfit scelto.

Rispetto alla sciarpa e alla pashmina, il foulard è sicuramente più leggero, ed è per questo che vi consigliamo di portarlo solo in determinate stagioni. Può essere anche molto corto e non è mai lunghissimo.

Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua navigazione. Clicca su Maggiori informazioni se vuoi saperne di più e su Accetto per dare il tuo consenso. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi