Donna tramonto
Donna

Come vestirsi se si ha la pancia

La domenica immancabilmente a pranzo dalla mamma, le imminenti festività con annesso banchetto, l’irresistibile voglia di dolci che vi attanaglia mentre lavorate, la fame nervosa e l’arrivo del ciclo; ci sono mille tentazioni e altrettante cause per giustificare quella maledetta pancetta che, poco alla volta, vi rende sempre più rotonde.

Sia che stiate aspettando di ottenere i primi risultati grazie alla dieta, sia che per il momento non siate disposte a sottoporvi ad un regime alimentare controllato, dovete però imparare a vestirvi in modo da far risaltare la vostra bellezza. Una donna infatti non deve per forza essere esile e filiforme per attrarre l’altro sesso; basta sapere cosa indossare.

Vestiti che nascondono la pancia

Partiamo dal presupposto che non tutte le curvy sono uguali: c’è chi accumula grasso in maniera proporzionata un po’ dappertutto, c’è chi vede lievitare soltanto la pancia, i fianchi, i glutei, e così via. Per questo motivo non esistono consigli universalmente validi se non quello di cercare una sorta di equilibrio: distogliete l’attenzione dai punti meno belli del vostro corpo ed evidenziate invece quelli più attraenti. Prediligete poi i colori scuri e le fantasie discrete, ma non abbiate paura di abbinare gioielli ed accessori estrosi e colorati; anche questo è equilibrio.

Se tendete ad accumulare grasso sulla parte alta del corpo, ma in compenso avete delle belle gambe slanciate, potreste ricorrere a pantaloni aderenti (leggins, taglio a sigaretta) da abbinare a maglie ampie (sì ai cardigan e ai camicioni) e magari a giacche dalle forme morbide.

Diversamente farebbero al caso vostro dei vestiti stile impero che porrebbero in risalto il seno distogliendo l’attenzione da un addome prominente e da gambe non proprio tornite.

Se avete un po’ di pancia, ma siete anche così fortunate da possedere un bel giro vita non mancate di evidenziarlo: nel vostro guardaroba non dovranno mai mancare dei cinturoni.

Un evidente sovrappeso invece richiede l’uso di taglie comode (e se volete il ricorso alla dieta): ormai moltissimi negozi reali e virtuali propongono delle linee curvy di gran pregio: da “Zalando” a “Marina Rinaldi” passando per “Asos“.

Ma come ti vesti?

Esistono poi dei trucchetti base che tutte le curvy dovrebbero conoscere. Volete nascondere la pancia? Bene, per prima cosa bandite dal vostro armadio tutti gli abiti che abbiano le righe orizzontali. Queste infatti evidenzieranno ancora di più le vostre forme restituendo a chi vi guarda un’immagine tarchiata del vostro corpo.

Ricordate poi che indossare taglie forti non significa per forza infagottarsi in pezzi non meglio definiti di stoffa: le vostre maglie dovranno comunque avere una forma e non essere mai troppo ampie. Meglio poi che rinunciate a proteggervi dal freddo utilizzando dolcevita et similia (prediligete invece sempre lo scollo a V). Buttate via infine tutti i pantaloni a vita altissima o eccessivamente aderenti.

Passate quindi  all’esame dei tessuti: meglio non puntare su quelli stretchati e orientarsi su stoffe morbide.

Evitate in ultimo ballerine e scarpe eccessivamente basse: tacchi, scollature a V, colori scuri e linee verticali slanciano incredibilmente le figure un po’ più tozze.

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi