Blog

Mongolfiera tattoo: tipologie e significato del tatuaggio

Scegliere un soggetto da tatuare sulla pelle non è sempre facile visti i tanti simboli che ci sono a disposizione ed uno tra i più particolari, assolutamente da consigliare, è la mongolfiera.

Significato

Si tratta di un tatuaggio ricco di significati che rappresenta leggerezza e voglia di libertà ma anche poesia, sogno e tranquillità. La mongolfiera fa subito pensare ad un volo libero e al viaggio alla scoperta di nuovi orizzonti.

Decidere di tatuare sulla pelle il volo di una mongolfiera ha significati profondi legati alla voglia di cambiamento e alla curiosità verso il futuro. La mongolfiera si sposta con l’aria per cui il suo viaggio può essere altalenante e la direzione da seguire cambia a seconda di come soffia il vento. Ciò significa che la persona che decidere di farsi un tatuaggio con la mongolfiera ama lasciarsi trasportare dagli aventi, qualunque sia il loro corso, vivendo libera e leggera.

Questo antico mezzo di trasporto serve per elevarsi verso il cielo e lo spazio ed è considerata magica e romantica proprio per la sinuosità, l’allegria e la sua bellezza. Le mongolfiere sono molto amate anche dai bambini, che le disegnano spesso e le colorano con colori sgargianti per cui simboleggiano anche la spensieratezza e un periodo della vita bellissimo, quello dell’infanzia. Anche la letteratura ha spesso celebrato questi “uccelli colorati del cielo”, sinonimo di fantasia e di libertà: le mongolfiere compaiono nel Barone rampante di Calvino e in molte delle copertine del libro di Verne, Il giro del mondo in 80 giorni.

Mongolfiera tattoo tipologie

Il tatuaggio di una mongolfiera si presta a diverse declinazioni perché numerose sono le varianti tra le quali scegliere lo stile e gli effetti sulla pelle. Ed è in particolare lo stile che determina il risultato finale con sensazioni percepite a chi guarda il tatuaggio anche molto diverse tra loro.

Bianco e nero

Se si vuole un tattoo in bianco e nero o con colori particolarmente scuri si trasmetterà un sentimento di nostalgia e di tristezza che per certi versi esprime anche lo stato d’animo che si porta dentro.

Mongolfiera colorata

Il tatuaggio con una mongolfiera colorata è al contrario simbolo di vitalità, evasione e positività. Si possono scegliere colori e stili differenti, prediligendo toni più accesi come le tinte a tempera o colori più delicati come quelli acquerellati. Si può poi decidere di colorare il contenitore e il pallone o aggiungere al disegno altri elementi come farfalle, uccellini o altri animaletti desiderosi di viaggiare con la fantasia. Spesso si aggiungono dei cuoricini, simbolo di amore per i viaggi o per una persona, ma anche dei fiori. La parte più sfiziosa è quella del pallone aerostatico che si presta ad infiniti disegni, con i quali dare spazio alla creatività. Anche qui si può scegliere di osare con i colori o servirsi di un look in bianco e nero per dare un effetto vintage al disegno.

Dove tatuare la mongolfiera

Ognuno deciderà secondo il proprio gusto dove tatuarsi la mongolfiera, anche in base ad eventuali altri tatuaggi già fatti in precedenza. Ci sono posti più adatti a tattoo di grandi dimensioni ed altri preferibili per soggetti più piccoli e meno appariscenti.

Se volete dare grande visibilità alla mongolfiera potete tatuarla sulla schiena, sul polpaccio, sulla scapola, sulle braccia e nella parte sopra il sedere. Nel caso di disegni più piccoli con un impatto visivo minore si può tatuare una mongolfiera piccola sulla caviglia, sul dorso della mano o del piede, sui polsi, sulle ginocchia, sule dita o anche dietro l’orecchio.

Storia della mongolfiera

Lontanissima nel tempo l’origine delle mongolfiere. Furono inventate in Cina per scopi militari intorno al 220 d.C., erano molto piccole ed assomigliavano alle attuali lanterne. La mongolfiera come la conosciamo oggi spiccò il suo primo volo in Francia nel 1793 grazie ai fratelli Montgolfier dai quali prese il nome. Per la prima volta due persone volarono con questo grande e magico mezzo di trasporto che da sempre fa sognare grandi e piccini.

Il suo funzionamento è relativamente semplice e sfrutta i gas di combustione e l’aria calda per riempire di propano il grande pallone aerostatico che poi si soleva e si muove nel cielo trasportando nella cesta i passeggeri.

Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua navigazione. Clicca su Maggiori informazioni se vuoi saperne di più e su Accetto per dare il tuo consenso. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi