LEONARDO DI CAPRIO

1

 

FINALMENTE……al eta di 41 anni ha ricevuto anche lui il suo meritatissimo oscar!! Congratulazioni Leo, per il meritatto premio di miglior attore nel film Revenant.

 

 

Conosciamo meglio Leonardo Di Caprio.

È nato a Los Angeles l’11 novembre 1974 ed è figlio unico. Il padre, George DiCaprio, è un autore di fumetti indipendente statunitense, nato a Los Angeles come americano di quarta generazione con antenati italiani (i bisnonni paterni Salvatore DiCaprio e Rosina Cassella erano di Trentola-Ducenta) e da un’immigrata tedesca originaria della Baviera; la madre, Irmelin Indenbirken, è una segretaria tedesca, nata a Oer-Erkenschwick da padre tedesco, Wilhelm Indenbirken, e da madre russa, Helene Indenbirken, nata Yelena Smirnova (1915–2008), immigrata in Germania da giovane. Fu chiamato Leonardo perché diede il primo calcio mentre la madre, incinta, osservava un dipinto di Leonardo da Vinci in un museo in Italia. I suoi genitori si separarono quando compì un anno e crebbe con la madre nella periferia di Los Angeles; i suoi genitori hanno successivamente contratto altri matrimoni.

1991-leonardo-dicaprio-400_0

Ha frequentato la UCLA Graduate School of Education and Information Studies e si è diplomato al John Marshall High School di Los Angeles, dopo aver frequentato per quattro anni il Los Angeles Center for Enriched Studies.

konrad-annerud-sosia-di-leonardo-dicaprio-foto-5

 

 

GLI INIZI DELLA CARRIERA

DiCaprio, all’età di tre anni, partecipò a uno spettacolo televisivo per bambini, Romper Room, andato in onda tra il 1993 e il 1994. In quegli anni comparve anche in televisione e il suo primo spot pubblicitario fu per una marca di latte. Recitò in varie serie televisive, tra cui Genitori in blue jeans, quando aveva 16 anni.

Risale invece al 1990 un cameo nella soap opera Santa Barbara, dove interpretò in alcuni flashback il ruolo di Mason Capwell da ragazzo.

Il primo ruolo cinematografico è del 1991 con la partecipazione al b-movie Critters 3. Nel frattempo, trovato un agente a Hollywood, rifiuta il consiglio da parte di questi di cambiare il proprio nome in Lenny Williams, considerato più american friendly, e nel 1999 lo protegge divenendone il titolare dal punto di vista commerciale.

All’età di 17 anni partecipa al provino per Voglia di ricominciare (This Boy’s Life), per il ruolo di un ragazzino che affianchi Robert De Niro nei rispettivi ruoli di figliastro e patrigno. Sia il regista, lo scozzese Michael Caton-Jones, sia De Niro ne apprezzano lo spirito ribelle e l’assoluta mancanza di soggezione nei confronti dell’attore più esperto e ottiene la parte. Il film, all’uscita nelle sale, è apprezzato dalla critica.

 

tumblr_mudzuesDcK1s4awqho1_500

 

Quello stesso anno DiCaprio interpreta il ruolo di un ragazzo disabile nel film di Lasse Hallström Buon compleanno Mr. Grape, con Johnny Depp e Juliette Lewis, per il quale ottiene una nomination ai Golden Globe e la prima nomination agli Oscar come migliore attore non protagonista.

Nel 1995 interpreta la vita di Jim Carroll nel film Ritorno dal nulla per la regia di Scott Kalvert e l’esistenza travagliata di Arthur Rimbaud (ruolo ereditato da River Phoenix in seguito alla sua prematura scomparsa) in Poeti dall’inferno per la regia di Agnieszka Holland, centrando la storia sul rapporto omosessuale tra il giovane poco più che adolescente e il più maturo Paul Verlaine, interpretato dall’attore inglese David Thewlis. I critici accolgono freddamente le due pellicole, criticandone regia e adattamento cinematografico.

2

Nel 1996 prende parte a Romeo + Giulietta di William Shakespeare dell’australiano Baz Luhrmann, in cui il dramma di Shakespeare viene rivisitato in chiave moderna, ma inalterato nei dialoghi e nei contenuti così come l’autore classico l’aveva concepito. Con questo film ottiene tre nomination agli MTV Movie Awards e viene premiato al Festival di Berlino nella categoria miglior attore. index

 

Nello stesso anno ottiene la parte per La stanza di Marvin al fianco di Meryl Streep, Diane Keaton (entrambe nominate all’Oscar) e Robert De Niro. Sempre nel 1996 fu considerato per il ruolo di James Dean in un film, ma l’attore rifiutò perché non si sentiva abbastanza preparato ed esperto per accettare quel ruolo.

 

La maschera di ferro, Titanic e Celebrity (1995-1999)

3

images

 

The Beach, Gangs of New York e il sodalizio con Martin Scorsese (2000-2005)

Il 2000 segna il ritorno sulle scene dell’attore, che accetta di apparire in un film del controverso regista inglese Danny Boyle, diventato celebre grazie al film Trainspotting del 1996. La pellicola è la trasposizione cinematografica del romanzo di Alex Garland The Beach, best seller nel Regno Unito, soprattutto tra il pubblico giovanile. DiCaprio partecipa attivamente alla realizzazione della pellicola, improvvisandosi anche sceneggiatore e autore di una scena in cui Richard, il suo personaggio, in preda a delirio di onnipotenza, è rappresentato come il protagonista in corsa di un videogioco. DiCaprio si fa seguire dai propri amici e due di essi vengono scritturati per recitare al fianco dell’attore.

 

5

Gli ambientalisti muovono forti accuse alla troupe, rea di aver devastato l’isola per meglio adattare la scenografia naturale alle esigenze della produzione, in particolare di aver divelto palme e non aver rispettato l’ecosistema locale. DiCaprio ottiene di essere ricevuto dall’autorità competente, promettendo un rispetto totale del luogo, il recupero di ciò che si credeva perduto e un ritorno d’immagine per l’isola non indifferente. Le proteste si placano e le riprese del film vengono portate a termine, ma sia critica sia pubblico bocciano il film. Grazie all’ingaggio da parte della Fox, l’attore guadagna 20 000 000 di dollari e Phi Phi Island diventa la meta turistica tra le più richieste nelle agenzie di viaggio di tutto il mondo.

4

 

Successivamente recita come protagonista nel film di Martin Scorsese Gangs of New York, basato sul romanzo di Herbert Asbury Gangs of New York, insieme a Cameron Diaz. Nasce quindi un sodalizio artistico tra Scorsese e DiCaprio. Negli Stati Uniti il botteghino fa registrare un incasso superiore ai settanta milioni di dollari, il più alto in assoluto tra i film del regista italo-americano (almeno fino al 2006, anno di uscita di The Departed – Il bene e il male). Il film esce in tempo utile per concorrere all’annuale assegnazione degli Oscar e ottiene dieci nomination, non vincendo nessun premio.

 

 

The Aviator, Blood Diamond e Nessuna verità (2005-2010)

6

 

Shutter Island, Il Grande Gatsby e Django Unchained (2010-2013)

 

Sotto potete vedere il trailer di Shutter Island.

 

 

 

 

The Wolf of Wall Street e l’Oscar per The Revenant (2013-presente)

 

 

45068

 

 

Il sodalizio con Martin Scorsese continua con The Wolf of Wall Street. La pellicola, tratta dal libro Il lupo di Wall Street, narra l’ascesa e la caduta di Jordan Belfort, spregiudicato broker newyorkese interpretato da Leonardo DiCaprio, che, attraverso uno stile di vita esagerato, basato sul sesso e sull’assunzione di droghe di ogni tipo, riesce a creare un complesso giro di truffe, fino a diventare milionario. Le riprese sono state effettuate dall’agosto 2012 a gennaio 2013, tra New York, Portofino e le Cinque Terre. L’uscita del film, precedentemente prevista per il 15 novembre 2013, è stata posticipata al 25 dicembre per gli Stati Uniti, mentre in Italia la pellicola ha debuttato nelle sale il 23 gennaio seguente.

 

 

The-Wolf-of-Wall-Street-Leonardo-di-Caprio

 

Il film, costato complessivamente circa 100 milioni di dollari, incassò 392 milioni di dollari, diventando il film dal maggior incasso nell’intera carriera di Martin Scorsese. Ricevette anche recensioni generalmente positive dalla critica, con particolari lodi al lavoro di DiCaprio e del coprotagonista Jonah Hill. L’anno successivo, DiCaprio ottiene una nomination agli Academy Award per l’interpretazione del protagonista, insieme a quella per il miglior film in qualità di produttore, dopo aver vinto il Golden Globe come miglior attore in un film commedia o musicale. Viene tuttavia battuto da Matthew McConaughey, che si aggiudica la statuetta per il film Dallas Buyers Club, lasciando DiCaprio nuovamente a un passo dall’Oscar.

leonardo-dicaprio-revenant

DiCaprio torna sul grande schermo il 25 dicembre 2015 (In Italia il 16 gennaio 2016) insieme a Tom Hardy in The Revenant, una pellicola ambientata sulle Montagne rocciose del 1823, diretta dal premio Oscar Alejandro Gonzàlez Inàrritu e basata sull’omonimo romanzo di Michael Punke. Le riprese si svolgono tra settembre 2014 e aprile 2015 tra Montana, Canada e Patagonia.

leo-2-xlarge

9

 

 

 

 

 

 

 

Il film viene accolto molto positivamente dalla critica e la performance di DiCaprio viene fortemente acclamata, tanto da fruttargli la sua terza vittoria ai Golden Globe 2016, durante i quali viene eletto “Miglior attore in un film drammatico”, mentre The Revenant viene premiato come “Miglior regia” e “Miglior film drammatico”.

 

HOLLYWOOD, CA - MARCH 02: Actor Leonardo DiCaprio attends the Oscars held at Hollywood & Highland Center on March 2, 2014 in Hollywood, California. (Photo by Jason Merritt/Getty Images)

 

Il 31 gennaio 2016 Leonardo DiCaprio riesce dopo 9 nomination a vincere lo Screen Actors Guild Awards nella categoria come migliore attore drammatico e il successivo il 14 febbraio vince alla sua quarta nomination il premio BAFTA Award (l’Oscar inglese) come “Miglior attore protagonista”. Infine, il 21 febbraio vince il Satellite Awards, diventando così il favorito per la corsa agli Oscar 2016. Il film The Revenant stravince ai BAFTA Award (5 ricevuti sulle 9 candidature, tra cui “Miglior film”, “Miglior regista”, “Migliore fotografia”).

 

BEVERLY HILLS, CA - JANUARY 10: In this handout photo provided by NBCUniversal, Leonardo DiCaprio accepts the award for Best Actor - Motion Picture, Drama for "The Revenant" during the 73rd Annual Golden Globe Awards at The Beverly Hilton Hotel on January 10, 2016 in Beverly Hills, California. (Photo by Paul Drinkwater/NBCUniversal via Getty Images)

Il film ha alla fine ricevuto anche 12 candidature ai Premi Oscar 2016, risultando il film con più nomination della serata. La pellicola è riuscita a portarsi a casa 3 statuette come “Miglior regia” ad Iñarritu e “Miglior fotografia” ad Emmanuel Lubezki. Il 28 febbraio 2016, alla cerimonia dell’Academy of Motion Pictures, Leonardo DiCaprio si aggiudica, dopo 25 anni di carriera e sei nomination, l’Oscar come migliore attore per Revenant – Redivivo.

Progetti futuri

Nel 2010 ha acquistato i diritti per la trasposizione cinematografica del libro di Erik Larson The Devil in the White City e nell’agosto 2015 viene rivelato che sarà Martin Scorsese il regista del film. Sempre nel 2010, DiCaprio ha acquistato i diritti per co-produrre Live by night (adattamento del romanzo di Dennis Lehane), di Freedom within the heart, film storico sulle gesta di Brian Boru (sovrano irlandese del X secolo), di The Chancellor Manuscript e di The Rise of Theodore Roosevelt.

Nel maggio 2013 viene confermata la presenza di DiCaprio come protagonista e produttore nel film di David O. Russell Legacy of Secrecy, che verrà tratto da un libro di Lamar Waldron e Thom Hartmann nel quale si ipotizza il coinvolgimento della mafia nell’uccisione di John Fitzgerald Kennedy e nel giugno 2013 viene annunciata la presenza di DiCaprio nel film Mean Business on North Ganson Street, dove interpreterà insieme a Jamie Foxx i panni di un investigatore del Missouri. Nello stesso mese viene inoltre rivelato che DiCaprio è in trattativa con la Warner Bros per produrre e interpretare il ruolo di protagonista in un film biografico su Rasputin.

Nel settembre 2013 viene annunciato che l’attore vestirà i panni del 28º presidente statunitense Thomas Wilson e la biografia sarà firmata dal giornalista premio Pulitzer A. Scott Berg e nel febbraio 2014 viene rivelato che l’attore produrrà e reciterà nel film di Clint Eastwood The Ballad of Richard Jewell, che ripercorre la storia vera dell’uomo che scoprì una bomba durante le Olimpiadi di Atlanta del 1996 e che venne, dopo essere considerato un eroe, accusato di essere complice di quello sventato attacco terroristico; protagonista sarà Jonah Hill mentre DiCaprio interpreterà il suo avvocato. Lo stesso anno l’attore acquista i diritti per la trasposizione cinematrografica del thriller di Jo Nesbø Blood on snow.

Nel marzo 2015 conferma che interpreterà il criminale dalle 24 personalità multiple Billy Milligan, morto nel 2014, nel film The Crowded Room e nel settembre 2015 è stato annunciato che DiCaprio sarà uno dei produttori per una nuova serie televisiva sulla mafia degli anni ottanta, per la rete Showtime.

 

Vita privata

È molto attivo nel campo della salvaguardia ambientale.

Sostiene il Partito Democratico statunitense, per il quale nelle elezioni del 2004 ha presenziato alla campagna elettorale di John Kerry.

Possiede un’isola al largo del Belize, dove ha in progetto di costruire un eco-resort.

È molto amico, sin dalla giovinezza, dei colleghi Tobey Maguire, Kevin Connolly e Lukas Haas. Dopo aver recitato insieme in Titanic, DiCaprio ha stretto una forte amicizia con la co-protagonista Kate Winslet, tanto da accompagnarla all’altare al suo terzo matrimonio nel dicembre del 2012 ed essere scelto come padrino del suo terzo figlio.

WESTWOOD, CA - DECEMBER 15: Actress Kate Winslet (L) and actor Leonardo DiCaprio arrive at Paramount Vantage's Los Angeles premiere of "Revolutionary Road" held at Mann Village Theater on December 15, 2008 in Westwood, California. (Photo by Kevin Winter/Getty Images)

Nel gennaio 2016 rilascia un’intervista sulla rivista Rolling Stone, in cui svela l’episodio in cui, durante le riprese di Mission Blue, documentario di Fisher Stevens girato alle Isole Galapagos, stava per morire affogato in un’immersione. A salvargli la vita fu Edward Norton.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply